1200x400

La Regione del Veneto inizia oggi ufficialmente il suo cammino verso l'Autonomia: in data odierna infatti è stato reso noto il testo sui cui verterà il negoziato tra Regione e Governo che porterà successivamente alla consultazione referendaria.

Questo processo è iniziato nel 2014, con l'approvazione della Legge regionale 19 giugno 2014, n. 15 (BUR n. 62/2014) avente ad oggetto "REFERENDUM CONSULTIVO SULL’AUTONOMIA DEL VENETO": una iniziativa presentata e poi successivamente sostenuta dall'allora Gruppo consiliare Popolo della Libertà.

Sul tema il Gruppo consiliare Forza Italia aveva recentemente presentato una mozione (a firma Barison, Giorgetti e Donazzan) per premere sull'acceleratore per questa iniziativa e successivamente anche organizzato un convegno per parlare di Autonomia e della sua importanza per la nostra Regione con il noto costituzionalista prof.Luca Antonini (sabato 12 marzo 2016 a Vicenza).

Questo il testo della delibera di Giunta regionale che avvia il negoziato: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N.315 DEL 15/03/2016.

Qui sotto invece una mia breve intervista al termine del Convegno di Vicenza ed alcune informazioni utili per comprendere al meglio modi e tempi di questa proposta referendaria.

Cronoprogramma_Pagina_1 Cronoprogramma_Pagina_2 Differenze


 

CONFERENZA STAMPA GRUPPO FORZA ITALIA – martedì 5 aprile 2016

(Arv) Venezia 5 apr. 2016 – La Giunta solleciti il Governo affinché sia fissato un’Election day nel quale far celebrare contestualmente sia il referendum per la riforma costituzionale, sia quello per l’autonomia del Veneto. E’ quanto prevede una risoluzione presentata dal Gruppo consiliare di Forza Italia e illustrata oggi dal vicepresidente del Consiglio, Massimo Giorgetti, dal capogruppo di F.I. Massimiliano Barison e dall’assessore Elena Donazzan.

Si tratta, hanno spiegato gli esponenti forzisti, del terzo passaggio di un percorso avviato la scorsa legislatura con l’approvazione prima dello Statuto del Veneto, che riconosce i principi di autonomia e autogoverno per la Regione e poi della legge n. 15/2014 “Proposta di Legge per il Referendum sull’autonomia del Veneto”. Legge quest’ultima promossa dal Gruppo Consiliare del Popolo della Libertà, che ha ricevuto nell’aprile 2015 il giudizio di legittimità da parte della Corte Costituzionale per uno dei quesiti proposti e più precisamente per il quesito “Vuoi che alla Regione del Veneto siano attribuite ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia?”

“Visto che a parole – ha dichiarato il capogruppo Barison – sono tutti favorevoli all’autonomia del Veneto, noi chiediamo che queste si traducano in atti concreti. Per questo abbiamo presentato questa risoluzione con la quale chiediamo che contestualmente allo svolgimento del referendum costituzionale confermativo, legato alle modifiche della Carta Costituzionale introdotte dalla cosiddetta “riforma Boschi”, si svolga anche quello per l’autonomia del Veneto. Si tratterebbe di una scelta ragionevole, che ci farebbe risparmiare almeno 7 milioni di euro, che per la nostra Regione significherebbe avere più risorse a disposizione per i servizi ai cittadini. Non solo – ha poi precisato – ma consentirebbe una maggiore partecipazione al voto, dando più significato al risultato stesso sulla riforma costituzionale. Quest’ultima, infatti, per noi significa maggiore centralismo in opposizione alla nostra richiesta di maggiore autonomia, che, ne siamo convinti, sia reclamata dalla stragrande maggioranza dei Veneti”.
“E’ una sfida – ha sottolineato Giorgetti – che noi lanciamo al centrosinistra nel segno più bello della politica. Se come dice è favorevole all’autonomia si unisca a noi per chiedere al Governo l’Election Day”.

Alcuni articoli di giornale sulla conferenza stampa

art autonomia Corriere 7 04 2016 autonomia 6 04 2016 GiornalediVI Foto a pagina intera

Il video della conferenza stampa

SLIDE a cura del Gruppo di Forza Italia: i differenti effetti dell'Autonomia e del Referendum Costituzionale di Renzi