Venezia  23 gennaio 2018  – Il Consigliere regionale Massimilano  Barison interviene a seguito della  comunicazione arrivata in Comune a Cona ieri mattina relativa alle intenzioni del Governo di installare dei prefabbricati al posto degli attuali tendoni per alloggiare i richiedenti asilo ospitati.

“Esprimo e confermo la mia ferma contrarietà a questa modalità di gestione che ad oggi ha visto solo un interesse da parte delle cooperative di gestione a scapito della sicurezza dei residenti nei paesi interessati e non da ultimo una ghettizzazione degli ospiti senza una reale prospettiva di integrazione”.

Il Consigliere Barison inoltre si rifà a quanto promesso dal Ministro Minniti in occasione della sua ultima visita a Padova del marzo scorso. “Ancora una volta l’attuale Governo non mantiene quanto promesso sulla diminuzione degli ospiti dei centri d’accoglienza che dovevano in tempi ragionevoli portare gradualmente alla loro chiusura” – ricorda il Consigliere Barison –

“Anch’io ho potuto constatare la situazione di degrado ed assoluta mancanza di prospettiva nelle mie visite presso gli hub. Mi associo alla preoccupazione del Sindaco di Cona che esprime ancora una volta il suo disappunto nel vedere continue imposizioni da parte di un Governo che sembra sordo alle richieste degli amministratori che da luglio 2015 non mancano di segnalare le criticità di una situazione da tempo insostenibile”.

“Come Fratelli d’Italia ribadiamo la necessità dell’immediata chiusura degli hub di Bagnoli di Sopra e di Cona che continuano a portare problemi ed alimentare tensioni alle comunità del territorio. La soluzione per arrivare alla chiusura di questi centri parte dall’individuare l’effettivo status degli ospiti. Da statistiche sembrerebbe che oltre 2/3 dei richiedenti asilo non avesse i requisiti necessari, senza deroghe, quindi in uno stato serio si sarebbe già da tempo provveduto all’immediato rimpatrio”.

“Oltre a questa maldestra politica dell’accoglienza che ha fatto sprecare moltissime risorse, il Governo in questi anni si è dimenticato dei cittadini terremotati del centro Italia che ancora oggi vivono una forte situazione di disagio lontani dalle loro case. Anche questa è una contraddizione non più tollerabile in un’Italia che necessita di essere governata con serietà e responsabilità –  conclude il Consigliere Barison.