Non è accettabile che il potere della burocrazia attraverso un decreto dell’agenzia delle Entrate, scavalchi la decisione delle istituzioni elette dai cittadini. Infatti nel 2002 i Comuni montani del Veneto, la provincia di Belluno, la regione Veneto e provincia autonoma di Trento avevano già deciso che il ghiacciaio della Marmolada fosse veneto. Mi sono chiesto perché ...adesso a distanza di anni le cose cambiano? Mi sono dato una risposta. Una volta quando contava solo coltivare il ghiacciaio non era redditizio, oggi però che rappresenta una risorsa per il turismo, per il lavoro, cioè una opportunità, la burocrazia vorrebbe straparlo al Veneto per darlo al Trentino Alto Adige, magari pensando di realizzare una nuova funivia trentina con i fondi di cui godono le regioni a statuto speciale portandoci via quel poco di economia Montana che ci rimane.
Per questo, oggi dal consiglio regionale straordinario che stiamo facendo in Marmolada diciamo : GIÙ LE MANI DALLA MARMOLADA!!!!!